L’imporanza dei font nei siti web

By Grafiche Passart,

  Filed under: Grafica

lettere colorate font

In un sito internet o in un blog online vengono utilizzate di continuo tecniche per attirare i lettori e rendere agevole la lettura. Contenuti interessanti, immagini accattivanti, titoli e paragrafi. C’è un aspetto che però molti non considerano, ossia quello della tipografia e dei font.

Con questo termine intendiamo quell’insieme di tecniche che possono essere usate anche nelle pubblicazioni online: spaziature, formattazione, colore e grandezza dei caratteri sono tutti elementi che rendono il testo facile e poco faticoso da leggere.

Un attento uso di tecniche tipografiche diverse può influenzare l’attenzione del lettore, spostandola sui contenuti più importanti o che si desidera siano messi più in rilievo di altri dandogli quindi più visibilità.

Al contrario, colori e font errati possono sortire l’effetto opposto e rendere il testo difficile da leggere o persino fastidioso per gli occhi.

5 consigli per scegliere una buona tipografia

Ecco allora 5 linee guida che dovremmo tenere a mente se scriviamo articoli online sul nostro sito o blog che sia:

  1. Scegliere un colore del testo che contrasti con quello dello sfondo e che non dia fastidio alla vista a lungo andare. Ad esempio, uno studio ha dimostrato che il testo scuro su sfondo chiaro garantisce una lettura più agevole rispetto ad un testo “in negativo”. Il testo nero su sfondo bianco (come in questa pagina che state leggendo) stanca meno di un testo bianco su sfondo nero.
  2. Evitare i caratteri della famiglia “Serif” e prediligere i “Sans Serif” (“senza grazie“), perché risultano più facili da leggere.
  3. Ogni font è adatto per comunicare un certo tipo di messaggio. Alcuni come “Comic Sans” ad esempio non sono adatti a testo normale, e anzi sono decisamente da evitare; altri come “Helvetica” o “Arial” sono decisamente più consoni e adatti.
  4. Non esagerare con il numero di font diversi su una pagina. La troppa diversità può causare confusione.
  5. Dai molta importanza alle esperienze e al feedback dei lettori, soprattutto da mobile.

Alcune risorse gratuite online per i font.

what the font screenshot

Se non sei un esperto in font, in web design o in user experience, non preoccuparti: esistono diverse risorse online che aiutano nella scelta dei caratteri più adatti alla situazione.

WhatTheFont è uno strumento che serve a riconoscere il font utilizzato in un’immagine. Particolarmente utile se hai visto dei caratteri che ti piacciono in un sito e vorresti sapere a che font appartengono. Basta fare uno screenshot dello schermo e caricarlo su questo sito per scoprire subito il risultato.

Se invece hai centinaia di font a disposizione sul tuo pc e non sai quale usare, FontPicker fa al caso suo: questo programma organizza i font al posto tuo, catalogandoli e organizzandoli così che tu possa trovare quello più adatto per ogni occasione quando ti servirà.

Google Fonts, invece, raccoglie caratteri tipografici open-source, cioè che tutti possono utilizzare. Ci dà la possibilità di provare quelli disponibili con le frasi che preferiamo, finché non troviamo quello più adatto a noi. Tutti i font sono gratuiti e ottimizzati sia per la navigazione web tradizionale sia che da smartphone.

Anche TypeWonder fornisce un servizio simile. Se inseriamo l’URL del nostro sito e selezioniamo un font, potremo vedere il sito inserito con i caratteri scelti da noi. Possiamo così testare il font più adatto alle nostre esigenze avendo di fronte a noi un’anteprima dinamica del risultato.

Se invece sai già a priori quale sarà il font che andrai ad utilizzare e ne stai cercando uno da affiancargli, TypeGenius è la risorsa che fa per te. Dato un font, TypeGenius ti proporrà gli abbinamenti migliori corredati di immagini e testi per darti subito un utile riscontro visivo.

Insomma, i contenuti che si pubblicano in un sito web, siano essi grafici o testuali, sono fondamentali per il suo successo. Ma senza la giusta formattazione ed organizzazione rischiano di non ottenere l’effetto sperato.

(Fonte: NinjaMarketing)